Psoriasi: il punto di vista Ayurvedico

Pubblicato il Pubblicato in News

La psoriasi è una malattia della pelle che causa chiazze squamose rosse e pruriginose, più comunemente su ginocchia, gomiti, tronco e cuoio capelluto.

La psoriasi tende a passare attraverso cicli, divampando per alcune settimane o mesi, quindi recedendo per un po’ o andando in remissione.

L’ayurveda prevede trattamenti che aiutano a gestire e alleviare i sintomi, incorporando abitudini di vita e strategie che aiutano a convivere con essa.

Psoriasi: squilibrio di Vata e Kapha

L’Ayurveda classifica la psoriasi come una condizione di salute “kushtha”; questo termine significa che è una condizione cronica che è “krucchasadhya”, che significa intrattabile, e “asadhya”, che significa incurabile.

I testi ayurvedici affermano che la psoriasi insorge a causa di uno squilibrio di Vata e Kapha, ma si pensa che anche le tossine, lo stress e l’eccesso di determinati alimenti, come yogurt, frutti di mare e cibo salato, possano essere la causa.

Vata è responsabile del controllo delle funzioni corporee e potrebbe contribuire alla secchezza e alla desquamazione cutanea della psoriasi. Kapha è responsabile della crescita, quindi i professionisti ayurvedici spiegano il prurito e il rapido ricambio delle cellule della pelle usando questo dosha.

Lo squilibrio tra queste due energie provoca l’accumulo di tossine nel sistema di una persona, portando all’infiammazione.

I trattamenti ayurvedici spesso ruotano attorno non solo alle applicazioni a base di erbe e al massaggio con oli specifici, ma anche alla dieta e ai consigli sullo stile di vita.

Foto di Tatiana da Pexels

Quali trattamenti ayurvedici vengono utilizzati per la psoriasi?

I trattamenti proposti fanno parte di una vera e propria strategia che interessa diversi aspetti dello stile di vita, quali:

  • Cambiamenti nella dieta: bere molta acqua e mangiare verdure a foglia verde, evitando alcolici, carne rossa, cibi piccanti, cibi industriali e cibi acidi;
  • Utilizzo di “tesori della natura”, come la curcuma, che riduce l’infiammazione e ha proprietà antiossidanti (quindi protegge le cellule), ma anche del cardo mariano, che allevia i sintomi della psoriasi perché aiuta il fegato e il sistema immunitario a funzionare meglio, e dell’aloe vera, che riduce il prurito;
  • Massaggio con olio Eladi Tailam.

L’olio Eladi Tailam

Eladi Tailam è un olio ayurvedico utilizzato per le condizioni della pelle; questo olio è preparato con base di olio di sesamo, ma alcune aziende lo producono a base di cocco.

Per la sua preparazione le erbe vengono infuse nell’olio di sesamo insieme a un decotto di acque alle erbe; i materiali solidi delle erbe di scarto vengono filtrati, quindi questo olio contiene principi fitoattivi solubili in olio e in acqua ed erbe medicinali.

Benefici di Eladi Tailam:
  • È utile nel trattamento della pigmentazione e dell’acne
  • Aiuta a disintossicare la pelle e a scovare l’acqua in eccesso
  • Aiuta a fornire alla pelle una luminosità e un bagliore istantanei
  • È prescritto come uno degli oli più sicuri da usare per massaggi regolari, anche per i bambini
  • È anche usato per migliore la carnagione e la conistenza della pelle;
  • Disintossica la pelle

Soffri di psoriasi e cerchi un modo per imparare a convivere con questa malattia della pelle, minimizzandone il disagio?

Contattami per una consulenza