Il massaggio Tantrico

Pubblicato il Pubblicato in News

Il massaggio tantrico non esiste

C’è una tale confusione di informazione sul Tantra che è bene partire da questo concetto, nessun testo antico parla di una pratica che possa definirsi massaggio.

Il Tantra, come dice il Maestro Daniel Odier, è una via mistica e, come tale, non ha niente a che fare con alcuna pratica che preveda il coinvolgimento del corpo fisico; allo stesso tempo, ha a che fare con qualsiasi cosa, compresa ogni azione compiuta dal corpo fisico. In questo senso bere, mangiare, camminare, afferrare un oggetto, vestirsi, TUTTO può essere tantrico.

L’unica pratica fisica di cui si parla nel testo sacro Vijnanabhairava è Tandava ed anche questa viene menzionata soltanto due volte. Tandava è una tradizione molto antica, insegna una forma di yoga quasi scomparsa ai nostri giorni.

È una pratica in tre tempi che mette in connessione la seduta meditativa con il movimento; è detta anche la danza di Shiva Shakti, perché di questo si tratta, di una danza che porta attraverso una profonda meditazione in connessione con il Tutto.

Quello che è conosciuto come il massaggio tantrico, nella sua forma più pura, è lo sviluppo di questa danza offerta ad un altro corpo sottile, attraverso anche il contatto del corpo fisico. È una disciplina al contempo semplice da comprendere ed ardua da concretizzare poiché introduce la spazialità a tre livelli: il corpo, la mente e le emozioni.

Occorrono anni di pratica di Tandava prima di permettere al proprio corpo di entrare in contatto con un altro corpo con l’approccio appropriato: in totale presenza, senza intenzione, senza paura.

Il Tantra ha totale fiducia in te

 “La visione tantrica è una delle più grandi visioni mai sognate dall’uomo: una religione senza sacerdoti, senza templi, senza organizzazioni. Una religione che non distrugge l’individuo, ma lo rispetta tremendamente. Una religione che stima l’uomo e la donna, ordinari. Questo tipo di stima va realmente in profondità, il Tantra ha fiducia nel tuo corpo, nessun’altra religione si fida del tuo corpo. Quando una religione non si fida del corpo, crea una divisione tra te e il tuo corpo, ti rende nemico del tuo stesso corpo, inizia a distruggere la saggezza naturale del corpo.

Il Tantra si fida del tuo corpo, dei tuoi sensi, della tua energia. Il Tantra si fida di te – totalmente, non nega nulla, ma trasforma tutto.

Come arrivare ad una visione tantrica? Questa è la mappa che inverte la rotta, ti porta dentro, e va oltre.

La prima cosa è il corpo, il corpo è la tua base, il terreno dove ti sei stabilito. Renderti antagonista verso il tuo corpo ti distrugge, ti rende schizofrenico, miserabile, crea l’inferno. Tu sei il corpo. Ovviamente tu sei molto di più del corpo, ma quello seguirà. Prima di tutto, sei il corpo. Il corpo è la tua realtà di base, quindi non essere mai contro il tuo corpo. Ogni volta che sei contro il tuo corpo, stai andando contro Dio. Ogni volta che non rispetti il tuo corpo perdi il contatto con la realtà, il tuo corpo è il contatto, il ponte. Il corpo è il tuo tempio.

Il Tantra insegna riverenza per il corpo, amore, rispetto, gratitudine. Il corpo è una meraviglia, il più grande dei misteri.”

– Osho, Tantric Transformation, Talk #7

Il Tantra insegna ad essere in sintonia con il proprio corpo, esplora tutti gli aspetti della vita e ci accompagna alla riscoperta del nostro potenziale.

È un percorso intimamente sacro, ti insegna ad essere presente, consapevole e vibrante; è l’incontro tra l’energia maschile e quella femminile presente in ognuno di noi diverse e complementari.

Con questi presupposti, l’esperienza che andremo a vivere sarà sensazionale, se me lo permetterai ti accompagnerò nella riscoperta della tua essenza, a ritrovare il contatto con le energie sottili attraverso il corpo, al risveglio delle emozioni e delle sensazioni attraverso lo sguardo, il respiro, la presenza, la sensorialità, il contatto.


flowers

mail

 

Scrivimi su iltempiodimurugan@gmail.com

 

phone

 

oppure Chiamami allo 393 337 8495

 

Alberto Orlandi