Come disintossicare il corpo attraverso dieta e stile di vita: consigli ayurvedici per una buona digestione

Pubblicato il Pubblicato in News

L’autunno è un buon momento per ripulire l’organismo dalle tossine accumulate durante l’estate, quando i ritmi sono stravolti dal clima vacanziero e il corpo è provato da caldo e afa.

Per ripulire l’organismo, l’ayurveda raccomanda di prestare particolare attenzione alla dieta, per evitare di sovraccaricare la digestione e di permettere alla purificazione di avvenire facilmente e completamente.

Ecco alcuni suggerimenti per la gestione della dieta (dalla durata di 45 giorni circa) durante la disintossicazione:

Evita cibi che producono ama

Ama è il prodotto di una digestione incompleta; rappresenta una sostanza tossica appiccicosa che può ostruire i canali del tuo corpo che trasportano sostanze nutritive alle cellule.

Dal momento che la pulizia è fatta per liberare il corpo da ama, il consiglio è quello di stare lontano da cibi che generano più ama nel corpo.

Dal punto di vista ayurvedico, gli avanzi e gli alimenti trasformati, confezionati, in scatola e congelati creano ama perché sono molto difficili da digerire.

Da evitare:

– gli alimenti geneticamente modificati, coltivati ​​con prodotti chimici, pesticidi, additivi chimici e fertilizzanti chimici;

– i prodotti caseari pesanti come formaggi stagionati o yogurt stagionati, cibi fritti o grassi, cibi crudi di qualsiasi tipo, dessert pesanti e cibi che contengono zucchero raffinato e miele;

– pane lievitato, pane secco come cracker e cibi fermentati.

Mangia cibi che riducono l’ama

Preferisci cibi vegetariani leggeri, caldi, cotti e facilmente digeribili. Sono ideali focaccine appena sfornate, zuppe leggere appena preparate, verdure biologiche cotte con spezie e cereali come la quinoa.

Certi frutti, verdure e spezie sono particolarmente utili durante la pulizia, quindi sarà bene mangiare una porzione o due ogni giorno durante le fasi di preparazione e pulizia.

Frutta: preferisci prugne e fichi cotti a colazione insieme a una mela o una pera cotta.

In generale, i frutti succosi più dolci sono ottimi detergenti.

Verdura: consuma in abbondanza verdure cotte e frondose, ma anche cavoletti di Bruxelles e cavoli.

Cereali: sono raccomandati cereali integrali leggeri ma nutrienti come la quinoa, l’orzo, l’amaranto e piccole porzioni di riso.

Spezie: zenzero, curcuma, coriandolo, finocchio e fieno greco aiutano ad aprire i canali del corpo e supportano il lavaggio delle tossine attraverso la pelle, le vie urinarie, il colon e il fegato.

Le spezie vanno aggiunte alle zuppe in cottura.

Scegli gli alimenti in base al tipo di corpo o agli squilibri

La dieta va sempre adattata alla tua costituzione e ai tuoi squilibri. Questo è particolarmente vero durante la pulizia per aiutare a regolare il fuoco digestivo (agni).

Bevi molta acqua calda durante il giorno

L’acqua calda aiuta ad eliminare le tossine dal corpo attraverso l’urina. Per ottenere benefici curativi dall’acqua che bevi, aggiungi all’acqua le spezie disintossicanti.

Dopo che i 45 giorni di pulizia sono finiti, prendi qualche giorno per introdurre gradualmente cibi più pesanti e tornare alla tua dieta normale.

Per informazioni dettagliate su diete e alimenti per pacificare ciascuno dei tre dosha, Vata, Pitta o Kapha, non esitare a contattarmi.